L’hôtel sera fermé le mois de février jusqu'au  05 mars 2019

Da dove cominciare?
Abbiamo trascorso al Maki Lodge une settimana intensa, un po strana, sicuramente indimenticabile. Fabrizio (proprietario) e Laura (direttrice) sono stati preziosi alleati in questo viaggio: hanno saputo indicarci le migliori escursioni (a volte Fabrizio ci ha persino accompagnati, assumendo la veste di interprete). Siamo andati così alla scoperta della foresta dell'isola, con una passeggiata che ci ha portato fino ai villaggi più remoti, fatto colazione con i gechi (mettete un po di miele sul tavolo e verranno a farvi compagnia), conosciuto i simpaticissimi lemuri che popolano il parco e passato una giornata stupenda su una spiaggia che scompare con l'alta marea!
I bungalow certo sono un po spartani, ma hanno una vista molto bella sul mare (abbiamo assistito dal terrazzo alla danza spettacolare di un gruppo di delfini) e assicurano una totale riservatezza. Che dire dell'isola? Un sogno: il villaggio principale a pochi passi dal Maki Lodge è un centro vivo e animato, pieno di negozietti di artigianato e tovaglie Richelieu, dove passeggiare è piacevole. Non vi sentirete turisti ma ospiti.
Consigli: chiedete di Giorgino per vedere i lemuri e di Yvonne per l'escursione fra i villaggi (preparatevi a camminare e soprattutto portate qualcosa per i bambini dei villaggi più remoti). Assolutamente non perdete l'uscita per vedere le BALENE: che esperienza! Grazie ancora Maki Lodge!